Il Biofeedback: uno strumento in aiuto alla medicina e alla psicologia – Anna Cantagallo

Che cos’è?
Biofeedback significa “retroazione biologica”, e con esso si intende una particolare tecnica che consiste nell’utilizzo di una strumentazione che misura e registra eventi fisiologici di due tipi: eventi sotto il controllo del Sistema Nervoso Autonomo – dei quali l’individuo non è normalmente consapevole – e attività legate al Sistema Muscolo Scheletrico – che in condizioni di normalità rispondono al controllo dell’individuo. Anna Cantagallo e io suo staff ti presenteranno la strumentazione più all’avanguardia per questo tipo di tecnica.

Generalmente il biofeedback è una tecnica che viene inserita come supporto ad altri metodi e tecniche, in un percorso completo che considera la mente e il corpo entità distinte ma comunicanti e interconnesse. Le diverse figure professionale che Anna Cantagallo dirige potranno aiutarti a trovare il percorso più adatto alle tue esigenze offrendoti diverse soluzioni per migliorare te stesso e la tua qualità di vita.

I campi di applicazione del biofeedback sono molteplici. L’obiettivo principale in qualsiasi campo lo si utilizzi è quello di aumentare la consapevolezza del paziente e quindi il controllo e l’autoregolazione di varie funzioni biologiche (tensione muscolare, conduttanza cutanea, temperatura cutanea, frequenza cardiaca etc. ).

I principali ambiti di applicazione sono: (leggi tutto)

Share