Depressione post-partum anche nei padri

Depressione post-partum anche nei padri

Depressione post-partum – Cosa è la depressione post-partum nei neo-padri e come affrontarla?

Depressione post-partum – La depressione post-partum della neo-mamma è definito dal DSM-V come un episodio depressivo maggiore, contraddistinto da apatia, deflessione del tono dell’umore, ansia, insonnia, senso di svalutazione, che può colpire le donne nelle prime quattro settimane conseguenti al parto.

Tuttavia nell’ultimo periodo l’attenzione si è trasportata dalla diade madre-bambino alla triade madre-bambino-padre.

Questo fenomeno è legato al mutamento sociale che sta avvenendo nel corso degli anni, in cui sta prendendo spazio una società caratterizzata dall’emancipazione della donna soprattutto in ambito lavorativo e dall’inter-scambiabilità di ruoli, che portano il padre ad essere indispensabile fin dai primi mesi di vita del neonato.

Depressione post-partum anche nei padri

Questa nuova struttura familiare fa si che i padri non abbiano più come unica preoccupazione quella di provvedere all’aspetto economico, ma anche di pensare in che modo poter ottenere del tempo libero da dedicare ai propri figli, guidando insieme le eventuali ripercussioni psicologiche e fisiche che potrebbero gravare sulla coppia.

Per questo motivo – continua Anna Cantagallo – aumenta sempre di più la probabilità che i padri inizino a manifestare alcuni sintomi somatici che possono terminare in una sindrome depressiva, o possano passare dalla sindrome della couvade nel pre-partum a stati di ansia e irritabilità che crescono per tutto il primo anno di vita del bambino.

Dai dati riportati poi questa sindrome coinvolge circa il 10% dei padri, anche se ancora non vi sono dei criteri specifici per poterla definire, ma soltanto alcuni questionari aspecifici come il BDI (Beck Depression Inventory).

Depressione post-partum anche nei padri

Ma quali sono le differenze principali tra la depressione post-partum nella madre e nel padre?

Anna Cantagallo risponde: “Di solito nella donna la depressione post-partum inizia molto precocemente, mentre quella paterna è più lenta e può confluire in azioni prepotenti.

Infatti quest’ultima è caratterizzata da stati di aggressività e senso di sconfitta, che possono portare gli uomini ad avere delle reazioni molto forti nei confronti della propria partner.

I numeri dicono che circa 1 donna su 4 è vittima di agiti violenti da parte del compagno nel primo anno di vita del bambino.

Questo perché nelle dinamiche di coppia si istituiscono dei meccanismi stressanti causati da senso di esclusione del padre dal rapporto madre-bambino, ridotta soddisfazione sessuale e difficoltà nello stabilire una relazione con il bambino.

Inoltre alcuni studi riportano una spiegazione biologica legata a cambiamenti ormonali caratterizzati da una riduzione dei livelli di testosterone negli ultimi mesi prima del parto e nei primi mesi successivi, e da un  aumento dei livelli di estrogeni, il cui altalenare potrebbe dare vita alla depressione post-partum paterna”.

Depressione post-partum anche nei padri

Infine le alterazioni dello stato emotivo dei genitori che ripercussioni possono avere sui figli?

“In generale avere entrambi i genitori depressi può aumentare il rischio che si sviluppi un attaccamento non sicuro nel bambino fino a situazioni più gravi di ideazioni suicidarie. Inoltre la depressione post-partum nel padre può scatenare nel bambino problematiche cognitive e comportamentali, quest’ultime caratterizzate principalmente da iperattività e scarso controllo degli impulsi.

Per questo motivo è necessario che la visione di depressione post- partum sia estesa ad entrambe le figure genitoriali e che si progettino programmi di supporto alla genitorialità rivolti ad entrambi i membri della coppia”.

Riferimenti bibliografici

Ramchandani PG, O’Connor TG, Evans J, Heron J, Murray L, Stein A (2008).

The effects of pre- and postnatal depression in fathers: a natural experiment comparing the effects of exposure to depression on offspring. 

Journal Child Psychological Psychiatry, 49(10),1069-78.

Ramchandani, P. G., Psychogiou, L., Vlachos, H., Iles, J., Sethna, V., Netsi, E., Lodder, A. (2011).

Paternal Depression: An Examination of Its Links with Father, Child and Family Functioning in the Postnatal Period,

Depression and Anxiety,28(6),471–477.

braincare-ultime-notizie-tutte

Depressione post-partum anche nei padri

Potrebbe interessarti anche:

 

 

Share