Anna Cantagallo traumi – Generazione di Traumi

Anna Cantatallo traumi – Generazione di Traumi

Anna Cantagallo traumi – spiega quali sono le origini individuali dei traumi psichici e qual è il

modo in cui possono essere risolti.

Come nascono i traumi psicologici? L’origine è spiegata bene dal libro di Alice Miller

“Il dramma del bambino”, in cui racconta vari casi di drammi che si ripercuotono in età adulta nei

modi più vari: con ossessioni, comportamenti anomali e disfunzionali etc.

Prendiamo l’esempio di un paziente affetto da comportamenti ossessivi.

Egli decise di iniziare la terapia perché si rese conto che i suoi comportamenti erano singolari e

gli producevano imbarazzo, eppure non riusciva a capire perché continuava a metterli in atto.

Anna Cantatallo traumi – Generazione di Traumi

Con l’aiuto della psicologa, narrandosi, scoprì che la causa era dovuta al fatto che durante l’infanzia

egli aveva sempre dovuto sorridere senza mai cedere al pianto e alla tristezza: sua madre aveva avuto

una storia molto triste, i genitori erano stati prelevati e portati nei campi di concentramento durante

il secondo conflitto mondiale e il suo equilibrio psichico era diventato fragile, tanto è che lui come

figlio cercava sempre di farla sorridere. Non potendo esprimere i suoi altri veri sentimenti come rabbia,

sconforto o tristezza, il paziente aveva imparato a comprimerli in movimenti e azioni ripetitive, standardizzate.

Anna Cantatallo traumi – Generazione di Traumi

Come racconta Anna Cantagallo: “Spesso i traumi insoluti si trasmettono inconsciamente da una

generazione all’altra, perché i bambini assimilano le tensioni emotive sottese senza essere consapevoli

della causa che le ha generate. Anche se rimangono nascosti dietro un apparente adattamento alla vita

quotidiana, a volte riaffiorano in maniera drammatica. Succede spesso – continua la dottoressa Cantagallo

– che genitori deportati, che abbiano vissuto la guerra o che l’abbiano fatta, appaiano ben adattati nella

vita sociale e manifestano invece reazioni e comportamenti che sboccano nella follia dentro casa,

scoppiando un trauma irrisolto anche in violenza.

A volte è sufficiente un odore, un colore, una frase o un’immagine per riaprire una vecchia ferita

mal cicatrizzata e portare alla luce un dramma del passato senza che la propria famiglia ne

comprenda la ragione”.

Anna Cantatallo traumi – Generazione di Traumi

Perché spesso questi traumi non vengono risolti? “A causa della condanna. Prendiamo ad esempio

il film The Mistic River in cui il protagonista racconta al proprio bambino una storia, come ogni

padre farebbe, senza però lieto fine, ma descrivendo una serie di flashback della storia personale:

molti anni prima era stato sequestrato da due pedofili e era riuscito a liberarsi solo dopo tre giorni.

Non aveva mai parlato di quella sua tremenda esperienza e nessuno aveva il coraggio di affrontare

la verità: sarebbe stata una vergogna per il paese e una sconfitta di fronte a amici e coetanei.

Questo silenzio però gli impedì di elaborare il trauma ed è per questo che creò altre vie di sfogo.

Comunque non solo sul piano individuale, ma anche a livello sociale, può accadere che un evento

tragico venga negato e superficialmente dimenticato: basti pensare per quanti anni sono stati

nascosti gli orrori commessi dal regime nazionalsocialista nei campi di sterminio”.

Anna Cantatallo traumi – Generazione di Traumi

Esiste un modo per guarire dal proprio trauma? “Serge Tisseron – continua Anna Cantagallo

-paragona la nostra psiche a un tubo digerente: gli alimenti che ingeriamo devono essere decomposti

in modo che i loro elementi servano alle sintesi del nostro organismo. Allo stesso modo un trauma

deve essere scomposto e non consentire che rimanga un segreto e che quindi continui a riemergere

di tanto in tanto sotto forme di comportamenti anomali, angoscia e tormento. Questo processo può

essere facilitato da qualcuno disposto all’ascolto come un parente, un amico profondo o uno psicoterapeuta”.

braincare-ultime-notizie-tutte

Anna Cantagallo traumi – Generazione di Traumi

Anna Cantagallo traumi - Generazione di Traumi

Anna Cantagallo traumi – Generazione di Traumi

Potrebbe interessarti anche:

Share